Onstage
tiziano-ferro-milano-2017

Tiziano Ferro su Raidue: «Il Governo ci dica se possiamo fare concerti o no»

Intervenuto a Che tempo che fa, Tiziano Ferro si è esibito in live streaming cantando Il conforto (video qui sotto) all’interno della trasmissione di Raidue. L’artista ha poi risposto a una domanda del conduttore Fabio Fazio che recitava: “Non hai ancora annullato il tour?”.

View this post on Instagram

Intervenuto in collegamento a Che Tempo Che Fa, Tiziano Ferro ha risposto a una domanda di Fabio Fazio, sollevando una problematica che riguarda tutti, non solo gli artisti, ma anche fan e addetti ai lavori. «Quest’estate abbiamo diritto di sapere se possiamo fare concerti o no, noi siamo bloccati, questo per tutelare il pubblico e i lavoratori più fragili, per capire come ripartire. Dobbiamo saperlo per chi ancora oggi continua a comprare biglietti». È la stessa domanda che tanti di voi ci pongono ogni giorno e ora, a chiedere risposte, sono gli stessi artisti. Soprattutto per voi e per chi vive, da sempre, di musica live. • • 📹: @raiplay_official • • #tizianoferro #chetempochefa #fabiofazio #raiplay #concerti #concertiitalia #onstagemagazine #showyourpassion

A post shared by ONSTAGE (@onstagemagazine) on

Tiziano, come riporta l’agenzia Adnkronos, ha dichiarato: “La verità è che non sappiamo nulla, i concerti formalmente sono in piedi visto che i provvedimenti del Governo arrivano fino al 3 maggio, però io davvero ho bisogno che si faccia chiarezza, che il Governo ci dia delle risposte e prenda delle posizioni anche per noi (…) In queste settimane il mondo della musica ha fatto vedere di cosa è capace (…) Abbiamo sempre fatto tanto, lo faremo ancora per le situazioni di crisi, non solo a livello di intrattenimento ma anche economico. Abbiamo donato personalmente e abbiamo raccolto, ma in questo momento abbiamo bisogno di una risposta“.

Tiziano precisa: “Non è una polemica, tutti i fan chiedono cosa faremo a me, a Vasco a Cremonini ma non sappiamo, stiamo aspettando una risposta. Quest’estate abbiamo diritto di sapere se possiamo fare concerti o no, noi siamo bloccati, questo per tutelare il pubblico e i lavoratori più fragili, per capire come ripartire (…) Dobbiamo saperlo per chi ancora oggi continua a comprare biglietti, sono stati acquistati quasi 500.000 biglietti per i miei concerti, penso alle persone che lavorano sul e dietro al palco“.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI