Onstage
x-factor-11-concorrenti-live-commenti

I promossi e i bocciati del quarto live di X Factor 11

Il quarto live di X Factor 2017 è stato il più movimentato dall’inizio dell’edizione in corso. La struttura della gara è stata stravolta in corsa, con i nove concorrenti rimasti suddivisi in tre manches. Al ballottaggio sono finiti i tre cantanti meno votati: uno è stato ‘salvato’ dal quinto giudice della serata, Gianni Morandi, mentre tra i due rimanenti i ‘giudici di ruolo’ hanno dovuto fare una scelta. A fare le spese di tutto questo meccanismo è stata la talentuosa diciottenne Camille Cabaltera, che è uscita dalla gara dopo sole quattro puntate anche se avrebbe potuto tranquillamente arrivare in finale e vincere.

X Factor 11, i promossi del quarto live

Afterhours
Fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile vedere gli Aftehours cantare Bianca su un palco televisivo come quello di X Factor. Nonostante gli scopi promozionali in vista dell’odierna pubblicazione di Foto di pura gioia – un cofanetto antologico per festeggiare i 30 anni di carriera della band di Manuel Agnelli – però, la magia è arrivata ugualmente.

La squadra degli Over di Mara Maionchi
Mara Maionchi è rimasta l’unica ad avere in gara ancora tre cantanti su tre e per la prima volta è riuscita, con le sue assegnazioni, a non incassare neanche una critica da parte dei colleghi. Andrea Radice è sempre una garanzia, mentre Enrico Nigiotti e Lorenzo Licitra sono piaciuti a tutti nonostante abbiamo sperimentato con due mostri sacri come Bob Dylan e Metallica.

Levante
Levante ha già perso due delle sue tre Under donna ma nessuno si sarebbe aspettato l’uscita di scena di Camille Cabaltera al quarto live. La giudice che l’ha seguita nelle ultime settimane l’ha difesa a spada tratta, andando contro i suoi colleghi: “Non c’è stata onestà intellettuale per Camille, che era un grandissimo nemico per le altre squadre, per questo è stata eliminata”, ha spiegato a fine puntata.

Camille Cabaltera
L’esclusione, ad un passo dalla pubblicazione dell’inedito, di una delle voci più sorprendenti delle ultime edizioni è sembrata davvero un’ingiustizia, non solo perché Camille è oggettivamente brava, ma anche perché nel panorama musicale italiano non c’è niente di simile a lei. Probabilmente non è arrivata alla sfida finale per una sua lacuna – Sorry Not Sorry di Demi Lovato è un brano difficile e l’ha eseguito bene – ma per aver avuto due avversari imbattibili come Samuel Storm e Lorenzo Licitra in apertura di gara.

Fedez
Fedez ha rischiato di perdere uno dei suoi due concorrenti, Gabriele Esposito, finito al ballottaggio con due super favorite come Camille e Rita Bellanza. Anche quando il pericolo si è fatto concreto, però, i suoi giudizi sono stati molto politically correct, inoltre, si è detto contrario al meccanismo della gara: “Avrei equilibrato meglio le manches”, ha dichiarato.

X Factor 2017: i bocciati del terzo live

Gianni Morandi
C’è stata un’inaspettata pioggia di fischi per Gianni Morandi, atteso ospite della serata. Le proteste del pubblico non sono arrivate quando il cantante ha intonato il suo nuovo singolo intitolato Dobbiamo fare luce, bensì quando, chiamato a ricoprire il ruolo di quinto giudice, ha salvato Rita. Morandi ha espresso la sua preferenza senza tener conto delle esibizioni ascoltate nel corso della serata ma ricordando la Sally cantata dalla Bellanza durante le fasi iniziali e facendo inevitabilmente esplodere la polemica.

La gara in tre manche
L’edizione 2017 di X Factor sarà ricordata come una delle più litigiose e movimentate della storia del programma e ciò è anche dovuto al fatto che il tradizionale meccanismo della gara viene spesso rivoluzionato. Definire tre ballottaggi portando tre cantanti allo scontro finale ha inevitabilmente influito sull’esito finale dello scontro.

Rita Bellanza
Le esibizioni live di Rita Bellanza stanno in gran parte confermando che la ventenne in squadra con Levante ha un bel timbro vocale ma ha qualche problema di estensione. La sua giudice attribuisce i problemi di intonazione che ha avuto in Donna cannone al suo torace piccolo, mentre secondo Fedez Rita è stata schiacciata dalle aspettative iniziali nei suoi confronti e non sta reggendo bene il palco. Nemmeno Sally, cantata una seconda volta, ha convinto come la precedente, ma a Gianni Morandi è bastata per preferirla ai suoi avversari.

L’uscita di Camille e l’astuzia dei giudici
Camille Cabaltera è stata eliminata dai giudici che le hanno preferito Gabriele Esposito dopo averlo criticato a più riprese. Non che il suo avversario se la sia cavata male ma lei ha cantato meglio di lui e di molti altri e si presentava come un’avversaria molto pericolosa per gli altri. Di solito a X Factor prevale il talento, di qualunque squadra sia, questa volta però i dubbi sulla buona fede di chi deve scegliere chi far proseguire sorgono spontanei.

Mara Guzzon

Foto di Jule Hering

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI