Onstage
jamiroquai-milano-2017-foto-20-novembre

Jason Kay è in forma e i Jamiroquai a Milano convincono anche i più scettici

Eravamo preoccupati per le condizioni di salute di Jason Kay, ma già durante la leg estiva del tour italiano i Jamiroquai si erano dimostrati in grando di convincere i più scettici, con un recupero prodigioso al brutto problema alla schiena occorso al frontman.

La data tanto attesa al Mediolanum Forum di Milano ha confermato lo stato di forma della band inglese, che domina le scene da due decenni con il sapiente mix di acid jazz, dance, funk, soul e che propone anche stasera uno show assolutamente all’altezza, che ha fatto ballare praticamente tutti gli spettatori presenti. Si comincia puntuali, alle 21:00, e Jay ovviamente indossa il suo copricapo tecnologico, tutto LED e piume, che dimostra una volta di più quanto si sia trasformato in un vero super Sayan dopo l’intervento.

A differenza della data di Firenze, che lo vedeva ancora sofferente per i postumi dell’intervento, Jay a questo giro balla e canta a perdifiato, un generoso vero. Partono subito col botto Little L, Automaton, forse il pezzo più elettronico dell’ultimo disco, The Kids. Notevolissime le divagazioni dai brani da cui partono, che in un caleidoscopio a cavallo di improvvisazione e genialità ritornano sempre al pezzo originale. Quando succede il pubblico letteralmente impazzisce. Pubblico che è sì danzereccio ma composto, anche nelle tribune, e per la fortuna delle bacheche sui social non abusa dei cellulari, ma si concentra sui brani. E come dargli torto?

Di tanto in tanto Jay scherza con i fan. “Questa era più facile cantarla quando avevo 23 anni, ora ne ho 48!”. La dimensione familiare ritorna quando Jay prende in braccio, da un flycase poggiato sul palco, una bimba bionda, che presenta alla folla: “This is Kala, say hi to Italy”.

Si prosegue pezzo dopo pezzo, hit dopo hit e anche se sbaglia l’attacco di Space Cowboy (“This is tough”, commenta Jason), la band si fa ampiamente perdonare con l’energia che trasmette e con una serie di bis da urlo.

Jamiroquai Milano 2017, la scaletta del concerto

Automaton (Intro) / Shake It On
Little L
Automaton
The Kids
Space Cowboy
Alright
Cloud 9
Superfresh
Cosmic Girl
(Don’t) Give Hate a Chance
Runaway
Canned Heat
Love Foolosophy
Virtual Insanity

Jamiroquai Milano 2017, le foto del concerto

Altri articoli su questo concerto

Redazione

Foto di Elena Di Vincenzo

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI