Onstage
british-lion-John- McMurtrie

The Burning è un passo avanti per i British Lion

British Lion, la band di Steve Harris, ritorna con il secondo album, un deciso passo in avanti rispetto all’esordio del 2012, che conferma come la passione del leggendario bassista per il rock sia tutt’altro che sopita.

Se da un lato gli Iron Maiden proseguono il loro gigantesco Legacy Of The Beast World Tour da 3 anni oramai, British Lion è l’altra faccia della medaglia per una band che trova un inquadramento migliore di fronte a The Burning.
Il lavoro è ancorato in territori hard rock settantiano, echi di Thin Lizzy (City of Fallen Angels) e addirittura di Fleetwood Mac (nell’intro di Land of the Perfect People), oltre a cavalcate ritmiche che ricordano la casa madre (title track), si susseguono in 11 brani dove la fanno da padrone gli up tempo (Lightning e Last Chance ad esempio, quest’ultima con tanto di oooh-oooh Maideniano in chiusura), oltre alle melodie dei ritornelli.

TRACKLIST
1. City of Fallen Angels
2. The Burning
3. Father Lucifer
4. Elysium
5. Lightning
6. Last Chance
7. Legend
8. Spit Fire
9. Land of the Perfect People
10. Bible Black
11. Native Son

Cover Story: John McMurtrie

Voto Album:

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI