Onstage
tiziano-ferro-tour-2017-scaletta-canzoni

La lunga scaletta del tour 2017 di Tiziano Ferro

L’11 giugno da Lignano è partito il tour Il mestiere della vita di Tiziano Ferro, che farà poi tappa nei principali stadi italiani. A questo indirizzo è possibile vedere le foto della prima data. Già da qualche tempo il cantautore aveva svelato sui social e su YouTube lo straordinario palco su cui si esibirà nelle prossime settimane.

La scaletta è lunghissima e passa in rassegna tutta la carriera dell’artista, proponendo i grandi classici e diversi estratti dal nuovo album Il mestiere della vita.

Tiziano Ferro scaletta tour 2017

Il mestiere della vita
Epic
Solo è solo una parola
L’amore è una cosa semplice
Il regalo più grande
Valore assoluto
Ed ero contentissimo
Sere nere
La differenza tra me e te
Xdono
Il sole esiste per tutti
Senza scappare mai più
E Raffaella è mia
Ti scatterò una foto
Imbranato
Troppo buono
E fuori è buio
Per dirti ciao
La fine
Lento/Veloce
Rosso relativo
Stop dimentica
Xverso
Alla mia età
L’ultima notte al mondo
Mi sono innamorato di te
Incanto
Lo stadio
Il conforto
Non me lo so spiegare
Potremmo ritornare

I migliori brani di Tiziano Ferro

Il conforto
Il brano ‘di punta’ dell’ultimo lavoro di Tiziano lo vede collaborare con l’amica e collega Carmen Consoli. La canzone è spettacolare e, anche se la Cantantessa non dovesse prestarsi a una comparsata negli stadi, contiamo di ascoltarla dal vivo comunque.

Potremmo ritornare
Il primo singolo estratto dall’album Il Mestiere della Vita indica un po’ la direzione del ‘nuovo Tiziano’, che giura di non aver scritto questo brano ‘per amore’. Immancabile.

Lento/Veloce
L’ultimo singolo ‘sfornato’ da Ferro ha un sound decisamente più uptempo e più estivo. Le radio non fanno altro che trasmetterlo, per cui – ora come ora – siamo certi che Tiziano non lo possa escludere dalla sua scaletta.

Lo stadio
Questa canzone fa parte del ‘trittico’ di inediti usciti nel 2014, contenuti nella raccolta TZN – The Best of Tiziano Ferro. «Ho scritto questo brano all’alba del mio primo concerto allo Stadio Olimpico – ha dichiarato Tiziano a proposito di questo pezzo – Ero nervoso, emozionato, pieno di speranze, punti interrogativi, gioia inesplosa». Può forse mancare nella scaletta di un tour negli stadi la canzone nata proprio per celebrare un momento così magico?

Sere nere
Facciamo un (grande) salto indietro: siamo nel 2003 e l’album che contiene questo brano ormai storico è 111. Troppo vecchio? Dubitiamo fortemente che qualche spettatore abbandoni lo stadio senza aver cantato a squarciagola le rime di questa canzone.

Non me lo so spiegare
Tiriamo fuori dal cappello di 111 un altro gran pezzone: lo sappiamo che ci stiamo guardando abbondantemente indietro, però sappiamo bene anche che Tiziano non può non eseguire queste magnifiche ballad.

Alla mia età
Il brano che dà il titolo al quarto album in studio è una sorta di inno – triste quanto basta – alla solitudine. Non sarà gioioso e spensierato, ma è talmente profondo che ci auguriamo proprio che Tiziano lo inserisca in scaletta.

Xdono
Chissà che effetto deve fare a Tiziano intonare ogni volta il brano che lo ha consacrato al successo… Insomma, correva l’anno 2001 e oggi è un cantautore – ovviamente e per forza di cose – diverso, ma non bisogna mai dimenticarsi delle proprie radici, tutto sommato.

La differenza tra me e te
Tra tutti i brani contenuti nell’album L’amore è una cosa semplice, ci sentiamo di puntare sul primo singolo. «Dove non arriva l’amore a salvarmi arriva la musica e, come sempre, in un momento complicato nasce qualcosa. Questa si chiama La differenza tra me e te e le voglio già tanto bene». Parola di Tiziano.

Per dirti ciao!
Struggente, sentita, commovente. Tiziano ha dichiarato senza mezzi termini che questa canzone ai concerti ha spesso un impatto devastante. E infatti è impossibile non emozionarsi un po’ mentre tutto il pubblico la canta all’unisono.

Grazia Cicciotti

Foto di Francesco Prandoni

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI