Onstage
afterhours roma streaming concerto 2017

Afterhours, 30 frasi per celebrare 30 anni di carriera

«Non ho peli sulla lingua. E se ne ho, non sono i miei» – Manuel Agnelli

«Raramente abbiamo fatto pezzi allegri e quando li abbiamo fatti ci hanno stroncato, per cui torniamo semplicemente a fare ciò che sappiamo fare meglio. È una fortuna grandissima per i musicisti poter mettere le tossine nella musica e liberarsi di un dolore che a volte ti tiene in gabbia, e non c’è fama o soldi che possano sostituire questo potere» – Manuel Agnelli

«Ho sempre voluto essere felice, forse ho sbagliato strada. Nel mio ambiente ci sono tanti personaggi che fanno i maledetti perché forse funziona, però è un sistema che purtroppo non ci riguarda» – Manuel Agnelli

«Chi paga un biglietto può fare quello che vuole e non sarò certo io a chiedergli di non usare gli smartphone, ma è innegabile che guardare un concerto attraverso uno schermo ti fa perdere un sacco di cose, soprattutto le emozioni» – Manuel Agnelli

«Premetto che la sperimentazione, per noi, non è mai fine se stessa, ma è il frutto della libertà di farci contaminare dalle cose che ascoltiamo, di mettere dentro a un brano quello che vogliamo, di uscire anche, se necessario, dalla forma» – Manuel Agnelli

«Magari pensi che se riesci ad ottenere determinate cose allora starai bene, ma non è vero, spesso più raggiungi e meno ti senti in pace, almeno per me» – Manuel Agnelli

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI