Onstage
afterhours roma streaming concerto 2017

Afterhours, 30 frasi per celebrare 30 anni di carriera

«Storicamente le rivoluzioni servono a ripristinare lo status quo dopo un certo lasso di tempo, il paese va cambiato nel profondo giorno per giorno» – Manuel Agnelli

«In questi anni in tutti i media è venuta a mancare la trasmissione di un certo tipo di sensazioni, di stati d’animo, e internet non ha sostituito questa cosa; ma per noi la musica è comunicazione, come ogni altra forma d’arte, e pensiamo che possa diffondere un’informazione che chiamerei emotiva» – Manuel Agnelli

«La cultura è fondamentale perché permette un certo tipo d’informazione, stimola le persone a compiere analisi e dà i mezzi per creare, e la creatività nel nostro paese è un bene primario. Questo potrebbe essere il nostro futuro, e invece paradossalmente la creatività – che ci ha sempre caratterizzato – è la cosa meno incentivata in Italia. L’impoverimento culturale porta le persone a perdere capacità d’analisi e lucidità mentale, da qui nascono le tante contraddizioni degli ultimi anni» – Manuel Agnelli

«Quando ero un ragazzo giravo molto, rifiutavo un po’ le imposizioni del nostro vivere quotidiano e gli usi e costumi del nostro paese. Avevo la sensazione di pagare pegno ad una tradizione superata e soffocante, e penso che oggi i giovani sentano le stesse cose. Secondo me viaggiare, emigrare, andare a vedere cosa succede nel mondo è assolutamente positivo» – Manuel Agnelli

«Quello che è diventato l’indie alternative adesso è una chiesa o un partito politico, dove ci sono delle regole ben precise alle quali noi dobbiamo sottostare: “Ti devi vestire così, sennò sei uno sfigato”, “Devi usare quelle chitarre lì, perché sennò sei uno sfigato. Il chitarrista dei Sonic Youth usa quella chitarra: se tu non usi quella chitarra lì, sei uno sfigato”. “Devi ascoltare questi dischi, li devi andare a comprare in quel luogo, ti devi atteggiare in una certa maniera. Sennò sei uno sfigato”. “Non devi fare questo, non devi fare quest’altro, lì non ci devi andare, con quello non ci devi parlare, queste cose non le devi dire…”. Sai che c’è? Vaffanculo. Per cui sono uscito dalla chiesa, mettiamola così. Sono uscito definitivamente dalla chiesa, sono felicissimo di essere uscito dalla chiesa. Non rinnego niente, ma quello che c’è adesso non era quello che ho scelto io e questa cosa che c’è adesso, a me, non piace» – Manuel Agnelli

«L’ultimo compito che è rimasto ai gruppi rock oggi è quello di raccontare cose scomode, perché ormai il rock ‘n’ roll da tempo non è più rivoluzionario» – Manuel Agnelli

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI