Onstage
red-hot-chili-peppers-milano-2017-foto

Quando la star è stonata. 10 casi irrecuperabili

RIHANNA
A metà tra il concerto e il soft-core, la superstar del pop si esibisce spesso sul palco in coreografie appena esplicite, lasciando che le coriste facciano la propria parte. Potrebbe anche pensare di dedicarsi esclusivamente ai ritornelli, visto che la componente visiva nel suo caso è più che sufficiente per distrarre l’audience maschile (che probabilmente accompagna volentieri le rispettive fidanzate ai suoi show). Quando però prova a prendere qualcuna delle note alte che spesso propone nei suoi dischi, il risultato è imbarazzante…

BILL KAULITZ – TOKIO HOTEL
Tra le grandi teen star tornate con tutt’altra proposta recentemente, ci sono sicuramente i Tokio Hotel. Bill Kaulitz non azzarda il cambio di tonalità nemmeno sulla hit più conosciuta della sua band, d’altra parte tenere integro il make-up e in piedi la piega richiedeva più impegno che eseguire correttamente la partitura vocale del famoso Monsone tedesco.

BRITNEY SPEARS
Ok questo video è cattivo, tuttavia la Britney ne ha fatte di tutti i colori nel corso della propria tormentata carriera canora. Non è un mistero che nei suoi concerti tra basi preregistrate e playback ci sia un bel daffare per i tecnici del suono. Se ancora servissero prove a riguardo…

BLAZE BAYLEY, IRON MAIDEN
Per un breve periodo a metà anni novanta il buon Bayley è stato il sostituto di Bruce Dickinson, una delle voci migliori nella storia dell’heavy metal, dietro al microfono degli Iron Maiden. A dirla tutta la sua unica colpa è di esser stato preso per cantare brani dalle tonalità talmente alte a cui nemmeno sotto tortura sarebbe mai arrivato. Commovente lo sforzo, tragico il risultato.

LIAM GALLAGHER – OASIS, BEADY EYE
Liam è sempre stato un animale da palcoscenico. In ogni senso. La sobrietà non è mai stata un caratteristica del fratellino di Noel. Anche negli anni d’oro, quando la band di famiglia riempiva gli stadi, il più giovane dei Gallagher era in grado di farne di tutti i colori, oltre a steccare un brano dopo l’altro ovviamente…

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI