Onstage
emo-kiss-people-concert

20 canzoni d’amore in inglese che hanno fatto la Storia

17. Wonderwall – Oasis
“I don’t believe that anybody / Feels the way I do about you now”

Avrei preferito la meravigliosa Don’t Go Away, ma non sarebbe stato giusto nei confronti di uno dei pezzi cardine degli anni Novanta e della musica britannica. I fratelli Gallagher per l’occasione si sono anche inventati una parola (Wonderwall, per l’appunto), che pur essendo priva di significato si è rivelata irresistibile per il mondo intero.

18. Iris – Goo Goo Dolls
I just want you to know who I am

I Goo Goo Dolls ci hanno visto lungo. Quando tutti cercavano di descrivere l’infatuazione, la passione, la sofferenza o la disperazione, loro hanno deciso di scrivere il verso più sincero e spiazzante che un innamorato potrà mai dedicare: “voglio solo che tu veda chi sono”.

19. I Don’t Want To Miss A Thing – Aerosmith
I don’t wanna fall asleep / ‘Cause I’d miss you, babe / And I don’t wanna miss a thing

Scelta obbligata, dato che gli Aerosmith – che col romanticismo ci hanno sempre saputo fare – insieme a Diane Warren – che per chi non la conoscesse è l’indiscussa Queen of The Ballad – hanno confezionato il pezzo romantico perfetto. È talmente iconica per le ultime generazioni, che scegliere di non dedicarla alla persona amata è quasi un atto di anticonformismo.

20. Miss You Love – Silverchair
I love the way you love / But I hate the way I’m supposed to love you back

Ho voluto chiudere con una chicca, non proprio storica. Mettete da parte tutto ciò che sapete sulle canzoni d’amore e lasciatevi spezzare in due dal disagio rampicante di questa perla dei Silverchair. L’impossibilità di vivere l’amore come si vorrebbe, pur sentendone il bisogno. Vedo tante mani alzate.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI