Onstage
canzoni-ispirate-libri

Forse non sapete che queste 8 famose canzoni sono ispirate e celebri libri

5. Firework di Katy Perry – On The Road di Jack Kerouac
Nonostante il noto incipit “Do you ever feel like a plastic bag” oggetto di varie parodie, il ritornello della hit di Katy Perry ha un’inaspettata fonte d’ispirazione: il libro On The Road di Jack Kerouac. Basta dare uno sguardo al testo: “You just gotta ignite the light and let it shine, just own the night like the 4th of July. Cause, baby, you’re a firework, come on, show ‘em what you’re worth, make ‘em go, aah, aah, aah, As you shoot across the sky” riprende chiaramente il passaggio del libro: “The only people for me are the mad ones, the ones who are mad to live, mad to talk, mad to be saved, desirous of everything at the same time, the ones who never yawn or say a commonplace thing but burn, burn, burn like fabulous yellow roman candles exploding like spiders across the stars and in the middle you see the blue centerlight pop and everybody goes, “Awww!”.

6. Ramble On dei Led Zeppelin – Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien
Ramble On non è l’unica canzone degli Zeppelin che prende ispirazione dalla saga di Tolkien. Il brano è una reinterpretazione dell’episodio del viaggio di Sam e Frodo, ma l’ossessione verso la quale ci si dirige in questo caso non è l’anello, bensì una figura femminile. I riferimenti si possono cogliere in questi versi: “Twas in the darkest depths of Mordor, I met a girl so fair, but Gollum and the evil one, crept up and slipped away with her”.

Eleonora Gasparella

Foto di Francesco Prandoni

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI