Onstage
taylor-swift-fearless-2008-hp

Fearless di Taylor Swift compie 10 anni

L’11 novembre 2008 usciva Fearless, il secondo disco di Taylor Swift. L’artista 19enne con il ritorno discografico dopo l’omonimo debutto costruirà con questo album le basi per una carriera che la porterà ai vertici delle chart e in cima alla catena alimentare della musica internazionale.

taylor-swift-fearless-2008

10 ANNI FA…
Bisogna ammettere che Taylor Swift non ha una storia di vita del ghetto da raccontare: nata nel 1989 in Pennsylvania da un padre che faceva il broker azionario per il colosso della finanza USA Merrill Lynch, ha goduto di una vita piuttosto agiata. Basti pensare che già prima dei dieci anni frequentava con una certa regolarità New York City per lezioni di canto e recitazione. L’evento scatenante per la sua carriera arriva nel 2001, annus horribili per la storia a stelle e strisce ma vero e punto di svolta per la Swift: in quell’anno imparerà a suonare la chitarra e inizierà, di comune accordo con il padre, a girare la Grande Mela e il Tennessee per lanciare la sua futura carriera (che sulle prime battute la vide incassare diversi rifiuti). La vedremo appena teenager comparire in campagne pubblicitarie di Abercrombie (insieme ad un’altra futura star quasi coetanea, Jennifer Lawrence) e, a 14 anni, trasferirsi a Nashville nel Tennessee per diventare una star della musica country, ispirandosi ad icone del genere come Faith Hill e Shania Twain. Fun Fact: non lontano da Nashville c’è Franklin, città di Hayley Williams, che da lì a poco avrebbe avuto successo con i Paramore e sarebbe diventata sua futura amica.
Il disco che la lancia è l’omonimo album del 2006, che definisce la via della sua prima fase di carriera: un country influenzato dal pop. Tanto il lavoro per promuovere l’album (si diplomerà un anno prima per dedicarsi alla musica), una mossa ben studiata per arrivare anche alle porte di MTV, che metterà in airplay l’anno successivo una riedizione del singolo Teardrops on My Guitar.

IL DISCO
Taylor Swift non arriva al 2008 come perfetta sconosciuta, ma come grandissima star del country, cosa che le avrebbe permesso sì di vivere di musica, ma di restare circoscritta ad un determinato pubblico e a determinate aree geografiche (Stati Uniti ed Australia in primis). Ma lei voleva di più, e con il secondo lavoro mette in chiaro questo concetto.
Fearless è un disco di rottura, viene infatti considerato da come il punto di non ritorno per la Swift tra l’essere la ragazza della porta accanto e la star più desiderata della musica. In questo lavoro si trovano tutti gli ingredienti che avrebbero definito la sua carriera professionale: una transizione dal country al pop che sfocerà nel decennio successivo in reputation, il mettersi in prima linea nei suoi video (la vedremo protagonista da lì in avanti di ogni clip promozionale) e di raccontare fatti di vita personale nei suoi testi.
Non siamo ancora di fronte al serial killer di fidanzati famosi che sarà negli anni successivi (darà il benservito a gente come Calvin Harris, Harry Styles e John Mayer, per citare qualche nome), ma alla vittima che racconta in Forever and Always la fine della sua storia con Joe Jonas, al tempo membro dei ben più famosi Jonas Brothers. Come detto Fearless è un disco di confine tra quello che è stato e quello che sarà, e il fatto di essere ancora 19enne fa trasparire nella release l’innocenza di un teenager. Basti pensare al testo di Fifteen, che recita che “se qualcuno ti dice che ti ama, ci devi credere”, o a quello di You Belong With Me, il cui video mostra, di fatto, le due anime passate e future di Taylor Swift interpretate da lei stessa.
Per il resto Fearless è il disco che riassume alla perfezione il country declinato nella sua anima più pop, con il risultato migliore per una donna proveniente da quel filone dai tempi di Shania Twain e il suo Come On Over. Un enorme successo negli States e più tiepido in altre nazioni (soprattutto in Europa, continente nel quale il successo della Swift non è mai decollato di fatto), il lancio definitivo di una carriera clamorosa.

…E OGGI
Con Fearless Taylor Swift diventa il nome caldo della musica internazionale. Già nel 2009 collezionerà numerosi premi tra Grammy e MTV Video Music Awards, suggellando un successo già arrivato con le vendite che, ad oggi, si avvicinano ai 10 milioni di copie. Il lancio definitivo come star avviene nell’estate 2009 quando, durante gli MTV Video Music Awards, ritirò il premio come Best Female Video per You Belong With Me (tra le concorrenti Beyoncé, Lady Gaga e Katy Perry), attirando le ire di Kanye West che sarebbe anche salito sul palco, dando il via ad un dissing tra i due che sarebbe continuato negli anni a venire.
La fama le ha permesso inoltre di lavorare anche come attrice, con comparsate nella serie TV CSI e ospite principale del Saturday Night Live.
Il tour di supporto si rivelò un successo clamoroso, con numerosi sold out in Nordamerica collezionati in arene open air e nei palazzetti. Pochissime le date fuori da Stati Uniti e Canada: escludendo un tour esteso in Australia, la Swift farà poche esibizioni in Giappone, alle Bahamas e a Londra, con circa sei concerti che l’hanno portata in poco tempo dal piccolo Sheperd’s Bush Empire alla Wembley Arena.
Da questo momento la sua carriera decolla, facendola diventare negli anni una delle popstar più acclamate del panorama mondiale. I quattro album successivi saranno suggellati da successi di vendite e tour dal successo strepitoso; con 1989, penultimo lavoro uscito nel 2014, terminerà la lunga transizione dal country al pop.
Una cantante che fa discutere, che detta la linea su molti fronti (la sua presa di posizione alla campagna di mid-term, la prima della sua carriera dal punto di vista politico, ha scatenato una risposta importante, soprattutto tra i suoi giovani fan) e che ha ben chiara la direzione della sua carriera da qui ai prossimi anni. E questa frase fa pensare che reputation, il suo ultimo studio album molto discusso tra fan e stampa, sia in realtà un tassello ben studiato e saggiamente inserito nel percorso inarrestabile di una delle popstar più importanti al mondo.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI