Onstage
concerto-1-maggio-roma-2017-clementino

Concerto del Primo Maggio, Clementino si è affidato ai consigli di un collega speciale

Dalla conferenza stampa ufficiale non potevamo che aspettarci qualche novità sul Concerto del Primo Maggio a Roma, e il detonatore di tutto è stato un emozionatissimo Clementino, che con Camila Raznovich condurrà la diretta televisiva Rai.

Il rapper napoletano ha inondato di spontaneità e battute la conferenza stampa, smontando i tempi dei botta e risposta e entrando come un ciclone negli schemi predisposti di mamma Rai. Clementino, alla sua prima esperienza televisiva in veste di conduttore (come musicista si è esibito nel 2014), ha raccontato come si è sentito di fronte alla proposta di presentare il Primo Maggio e quali trucchi gli sono stati suggeriti da un famoso collega ex animatore per affrontare la lunghissima diretta. Chi sarà questo collega? E Clementino si esibirà sul palco con qualche brano suo durante la diretta? Ecco quello che ci ha raccontato:

Quello che è emerso dalla conferenza è la voglia di togliersi di dosso un po’ di polvere del passato, composta da tutti quegli artisti che anno dopo anno hanno affollato il palco di Piazza San Giovanni e hanno spinto Elio e Le Storie Tese a scrivere Il complesso del Primo Maggio quattro anni fa. Niente revival o storici gruppi e cantanti perennemente tirati fuori dall’armadio in occasione del Primo Maggio, stavolta non c’è spazio per loro.

Massimo Bonelli e Carlo Gavaudan, gli organizzatori, hanno espresso con molto garbo la virata artistica presa dal Concertone quest’anno: sul palco saliranno i nomi che stanno prendendo sempre più piede nella musica italiana, con indie e pop per tutti i gusti, da Ermal Meta a Lo Stato Sociale, da Brunori Sas a Samuel, più qualche raffinato cameo rock (come gli Editors) e una sorpresa annunciata proprio all’ultimo minuto.

Rocco Hunt sarà sul palco del Primo Maggio a presentare in anteprima assoluta il nuovo singolo Che vuo’. Rocco è un grande amico di Clementino, il che fa ben sperare in un duetto inedito tra i due a Piazza San Giovanni, magari un omaggio a Pino Daniele che è tra i preferiti del prossimo conduttore del Primo Maggio – come ha ripetutamente detto in varie interviste post conferenza. Lo faranno? Né il rapper né gli organizzatori dalle bocche cucite hanno fatto intendere niente, ma è assai probabile che il duetto accadrà, fosse anche solo accennato.

Non ci sono state informazioni sostanziose sulla scaletta dettagliata del Primo Maggio a Roma: in questi giorni di freddo romano si terranno le prove in Piazza, quindi se passate da quelle parti potrete tranquillamente assistere a porzioni di esibizioni con tutti i dettagli tecnici del caso. A proposito di meteo funesto, gli organizzatori e la Rai si sono detti tutti molto ottimisti, sostenendo che si riprenderà in questi ultimi giorni e che l’1 maggio su Roma splenderà il sole. Intanto prendiamo in prestito il loro buon auspicio e plaudiamo ad un cast finalmente interessante e competitivo per il primo e più grande festival gratuito d’Europa, come hanno insistito a precisare. La speranza è che il Primo Maggio a Roma torni ad essere un bel palco per quella che è la musica italiana di oggi; revival permettendo.

Arianna Galati

Foto di Francesco Prandoni

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI