Onstage
war-on-drugs-neil-young-canada-milano-live-fabrique

I War on Drugs omaggiano Neil Young in Canada

Uno degli act rock più interessanti  degli ultimi anni, i War on Drugs, secondo diverse autorevoli testate americane (NYT, New Yorker) sono da considerare la band che tirerà fuori la nave del rock dalle secche in cui è finito negli ultimi anni.

La band di Adam Granduciel parla rock nell’ accezione contemporanea del termine da quasi 12 anni ed arriva alle orecchie del grande pubblico americano nel 2014, con quel capolavoro che è Lost in the Dream, che riceve l’acclamazione della critica e finisce alla 38 degli album di Billboard. Segue, a tre anni di distanza,  A Deeper Understanding, anche questa volta acclamato dalla critica e dal pubblico in particolare anglosassone. Da poco partiti in un lungo tour mondiale che li porterà ad esibirsi in Italia al Fabrique di Milano il prossimo 18 novembre, in occasione del concerto di Toronto si sono esibiti in una notevole cover di  Like a Hurricane, dal nono album di Neil Young, American Stars ‘n Bars del 1977.

In una recente intervista a Grammy.com, Granduciel aveva raccontato la grande influenza che il lavoro di Neil Young ha avuto sulla formazione del sound della band.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI